Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2015

La moglie

Immagine
di Jhumpa Lahiri
Due fratelli. Uno riflessivo e studioso, l'altro irruento e rivoluzionario. Uno che va a studiare negli Stati Uniti, l'altro che rimane nella sua Calcutta per cambiare l'India, e il mondo. Una moglie, due genitori, una figlia e poi un'altra figlia. Un po' in America, nella quiete dell'oceano che si infrange sulle coste del Rhode Island, e nel mondo tranquillo dell'università. Un po' a Calcutta, e soprattutto nella "spianata", che dà il titolo in inglese al romanzo (The Lowland), dove tutto tristemente si compie.
Non dico altro della trama, per non rovinare la lettura e alcune sorprese che si nascondono fra le pagine. Non è certo un giallo e alla fine il pregio di La mogliesta nelle descrizioni sottili e precise dei personaggi,  ma è anche la storia, con le scelte dei protagonisti (che a raccontarle in due righe potrebbero sembrare solo semplicemente assurde) a definire i due fratelli, la moglie, la figlia.
E' un libro con…