Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2010

Ravan & Eddie

Immagine
di Kiran Nagarkar

Ravan ed Eddie. Due bambini cresciuti a pochi passi l'uno dall'altro, nello stesso chawl, condominio popolare brulicante di persone nella Bombay degli anni Cinquanta, ma divisi fin dalla nascita. Divisi dalla linea che passa fra il quarto e il quinto piano, la linea che separa gli indù dai cattolici.
Ma soprattutto divisi dall'incidente raccontato nel memorabile incipit del libro: Ravan, ancora neonato, diventa "l'assassino" del padre di Eddie proprio lo stesso giorno in cui Eddie nasce. 
Più avanti, Ravan (induista) viene cacciato dalla Sabha, covo di estremisti indù, lo stesso giorno in cui Eddie (cattolico) vi entra, accolto a braccia aperte da Guruji e dalla promessa di una stilografica. Ravan inizia a prendere lezioni di tae kwon do, mentre Eddie legge le storie del Mahabarata di nascosto dalla madre, che quando lo scopre trascina l'idolatra in chiesa per farlo esorcizzare. 
Il film preferito di Ravan è Dil Deke Dekho,  quello di Ed…

Khasakkinte Itihasam (The legends of Khasak)

Immagine
di O.V. Vijayan (1930-2005)

Khasakkinte Itihasam è un capolavoro. Pubblicato dopo dodici anni di lavoro nel 1968 su un settimanale in lingua malayalam e nel 1969 in un libro vero e proprio, è una delle opere fondamentali della letteratura malayalam moderna. Originariamente scritto in malayalam, O.V. Vijayan stesso lo tradusse o, meglio, lo riscrisse e reinventò, in inglese solo nel 1994, con il titolo The Legends of Khasak.
Khasak è il nome del paesino nel quale è ambientato il romanzo, che corrisponde al villaggio di Thasarak nell'interno del Kerala, dove realmente l’autore visse per un periodo. 
A Khasak noi arriviamo insieme a Ravi, un ragazzo giovane e moderno mandato a insegnare nella prima vera scuola del villaggio.
Non che a Khasak non ci fossero scuole del tutto, ma le uniche presenti erano la madrasa per i musulmani e la scuola dell'astrologo indù, tanto che una scuola pubblica sembra una rivoluzione volta sconvolgere la vita tradizionale del villaggio, da cui tutto il d…

Agenzia matrimoniale per ricchi

Immagine
di Farahad Zama
Scrivo senza ironia o polemica.
Consiglio sinceramente questo libro a chi vuole avvicinarsi all'India con cautela e senza sforzarsi troppo.
A chi è interessato ai riti matrimoniali e pre-matrimoniali indiani e, dopo Monsoon wedding, si vuole beccare ben due matrimoni in un colpo solo (uno indù e uno musulmano).
A chi fa piacere trovare la precisazione che Ganesh è la divinità con la testa di elefante e, nel caso comunque gli sia sfuggito qualcosa, ha a disposizione una serie di appunti finali in cui si spiega dov'è la città in cui è ambientato il romanzo, che lingua si parla e che cosa si mangia.

A chi ha voglia di una lettura distensiva, leggera e gradevole, in cui compaiono gli aspetti più particolari (ai nostri occhi) dell'India visti attraverso gli annunci di una agenzia matrimoniale - per ricchi, in modo che i drammi o le sventure siano presenti ma lasciati sullo sfondo o facilmente risolti.
A chi troverà interessante capire la logica e la cultura d…